News

Deducibilità IMU immobili strumentali: la sentenza n. 262 del 4 Dicembre 2020 della Corte Costituzionale

Dic 07 2020

Autore: Dott. Simone Maria d'Arcangelo

Con la sentenza n. 262 del 4 dicembre u.s. la Corte costituzionale, ha dichiarato la illegittimità del principio di indeducibilità, dall’imponibile delle imposte sui redditi d’impresa, dell’IMU relativa agli immobili strumentali per violazione del principio di coerenza, e quindi di ragionevolezza di cui agli articoli 3 e 53 della Costituzione.

Simone Maria d'Arcangelo

La Corte, in accoglimento delle questioni sollevate dalla Commissione tributaria provinciale di Milano sull’articolo dell’art. 14, comma 1, del D.Lgs. n. 23/2011 (Disposizioni in materia di federalismo Fiscale Municipale), nel testo anteriore alle modifiche apportate dall’art. 1, comma 715, della Legge 27 dicembre 2013, n. 147/2013, nella parte in cui dispone che, anche per gli immobili strumentali, l’imposta municipale propria è indeducibile dalle imposte (Ires e Irpef) sui redditi d’impresa.

Secondo la Corte, l’IMU sugli immobili strumentali rappresenta "…un costo fiscale inerente di cui non si può precludere, senza compromettere la coerenza del disegno impositivo, la deducibilità una volta che il legislatore abbia, nella propria discrezionalità, stabilito per il reddito d’impresa il criterio di tassazione al netto".

Il Tax department di EXP Legal resta a disposizione dei Signori clienti dello Studio per i necessari approfondimenti sull’argomento.

Esperti e lungimiranti, pronti ad andare oltre le barriere e le convenzioni, aperti a sperimentare nuovi ambiti professionali, attenti all'Italia e al mondo.

EXP Contacts

  Via di Ripetta, 141
00186 - Roma

 +39 06 6876917

Via Fontana, 22
20122 - Milano

+39 02 30573573

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Linkedin